{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}
È Marco Colatarci (Solvay) il nuovo Vicepresidente di Federchimica

Marco Colatarci, Country Manager di Solvay in Italia, è stato nominato Vicepresidente di Federchimica, la Federazione Nazionale dell’Industria Chimica, con delega alle relazioni industriali. Dal 2012 è membro di Giunta e del Consiglio Direttivo di Federchimica e dal 2015 di Assolombarda.
Nato nel 1954 e di origine livornese, Marco Colatarci è dal 2013 Country Manager di Solvay in Italia, con la responsabilità del Centro Direzionale di Bollate (MI). É presidente con delega delle diverse società del Gruppo nel nostro Paese: Solvay SA, Solvay Specialty Polymers Italy Spa, Solvay Chimica Italia SpA, Solvay Solutions Italia Spa, Solvay Cytec Mondovì Srl, Solvay Energy Services Italia Srl.
Colatarci, sposato e con un figlio, è laureato in Ingegneria Meccanica presso l’Università degli Studi di Pisa. Ha conseguito i Master in “Managing in the Uncertainly” presso la Business London School, in “Business Executive Development” presso l’IMD di Losanna, in “Analisi del Valore” e Creatività nell’impresa” presso la Scuola di Amministrazione Aziendale dell’Università “Luigi Bocconi” di Milano.
Ha iniziato la sua carriera presso la Società Sarplast S.p.A. operante nel settore del “Composite Piping Manufacturing” come Ingegnere Responsabile dei Servizi Tecnici e Manutenzione di Stabilimento, partecipando a vari progetti internazionali.
É entrato a far parte del Gruppo Solvay nel 1989, iniziando a lavorare nella società controllata GOR AS S.p.A., con sede a Pinerolo -TO- e operativa nel settore automotive. Nel 1998 è diventato Direttore di Stabilimento e nel 2000 Amministratore Delegato, gestendo le joint venture create in Cina, Corea e le start-up avviate in Brasile.
Nel 2002 è stato nominato European Managing Director alla Solvay RBU PVC Rigid Foils e Amministratore Delegato delle due Società ADRIAPLAST S.p.A. & CALEPPIOVINIL, situate nel Nord Est in Italia.
Ha proseguito la sua carriera nel Gruppo Solvay, diventando nel 2005 Direttore Risorse Umane Solvay Italia e della società Solvay Solexis e successivamente nel 2011 ha ricoperto la carica di Deputy Country Manager di Solvay in Italia.

Qualche nota su Solvay…
Il Gruppo Solvay ha raggiunto 154 anni di storia industriale: è stato fondato in Belgio da Ernest Solvay nel 1863. Oggi, con headquarters a Bruxelles, è attivo a livello internazionale nel settore chimico e delle materie plastiche ed è operativo con 140 siti in 58 Paesi, con una forza lavoro di circa 27.000 unità. Nel 2016 ha realizzato un fatturato netto di 10.9 miliardi di euro.
Dopo l’acquisizione della società Rhodia, avvenuta nel 2011, il Gruppo Solvay è diventato un “major leader” chimico mondiale, con il 90% delle vendite nei mercati dove è tra i 3 top global leader.
Nel dicembre 2015, ha realizzato un’altra importante acquisizione: la società Cytec, che opera a livello internazionale ed è specializzata nel settore delle forniture per l’industria aereospaziale. Ciò ha consentito un potenziamento della capacità di offerta negli Advanced Materials e una ulteriore penetrazione nei mercati ad elevate tecnologie. Cytec è un Gruppo americano e ha uno stabilimento anche in Italia, a Mondovì (CN) in Piemonte. Viene così incrementata ulteriormente la presenza industriale di Solvay nel nostro Paese.

…e su Solvay Italia
Solvay in Italia ha celebrato 105 anni di attività: è presente infatti dal 1912 con il primo storico insediamento chimico in Toscana nell’area di Rosignano Solvay.
Oggi è uno dei più importanti gruppi chimici in Italia. Opera con 8 stabilimenti e la Direzione Nazionale che è situata a Bollate nei pressi di Milano, dove lavorano 438 dipendenti. La forza lavoro italiana complessiva è di circa 2.000 unità. Le varie aziende in Italia hanno realizzato nel 2016 un fatturato di 1.350 milioni di euro. Solvay in Italia sviluppa le varie produzioni chimiche e plastiche del Gruppo, di cui rappresenta circa il 10% dell’attività internazionale, caratterizzandosi come uno dei paesi più significativi in cui opera.
Gli stabilimenti Solvay italiani sono localizzati a Bollate (MI), Ospiate (MI), Spinetta Marengo (AL), Mondovì (CN), Porto Marghera (VE), Livorno, Massa, Rosignano Solvay (LI).
Gli investimenti nei vari siti italiani si quantificano in circa 100 milioni/anno di euro, divisi fra modernizzazione delle tecnologie, interventi per l’impatto ambientale, manutenzioni mirate all’eccellenza produttiva, progetti speciali per la realizzazione di nuovi impianti, produzione e gestione dell’energia.

www.solvay.com
www.solvay.it

Letto 365 volte
Contattaci su FB

Dal 1973 ICP - Rivista dell’Industria Chimica è il mensile di riferimento dell’industria chimica e farmaceutica e dell’ingegneria di processo in Italia.

 

 

Information

Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…