{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}
Automazione 4.0: ABB acquisisce B&R

ABB ha annunciato l’acquisizione di B&R, fornitore indipendente di prodotti e software, nonché di soluzioni con architetture aperte per l’automazione di macchine e impianti, fra i più noti al mondo.

Fondata nel 1979 da Erwin Bernecker e Josef Rainer, B&R (acronimo di Bernecker + Rainer Industrie-Elektronik), ha sede a Eggelsberg, in Austria, e conta oltre 3.000 dipendenti, fra i quali almeno un migliaio dediti ad attività di R&S. Opera in 70 Paesi, per un fatturato 2015-2016 di 600 milioni di dollari, realizzati nel segmento di mercato dell’automazione di macchine e impianti che si stima vali 20 miliardi di dollari.
L’operazione porterà alla nascita di un soggetto in grado di offrire un portafoglio completo di soluzioni per l’automazione industriale, combinando i prodotti (PLC, PC Industriali, servo attuatori), i software e le soluzioni innovative di B&R per le macchine moderne e l’automazione di fabbrica con l’ampia offerta di ABB nel campo della robotica, dell’automazione di processo, della digitalizzazione ed elettrificazione.

ABB Ability e le piattaforme software di B&R
Tramite questa acquisizione ABB amplia la sua presenza nel campo dell’automazione industriale e sarà posizionata al meglio per cogliere tutte le opportunità di mercato offerte dalla Quarta Rivoluzione Industriale. Inoltre, ABB prosegue così nell’intento di rafforzare la sua presenza nel digital, completando il portfolio di soluzioni digitali per il mondo dell’industria, ABB Ability, con le piattaforme software di B&R, la sua larga base installata e le soluzioni ad hoc per i clienti.
“B&R appare come una gemma preziosa nel panorama dell’automazione di macchine e di fabbrica e questa combinazione rappresenta un’opportunità ‘unica nella vita’ da cogliere. Questa operazione segna un punto di non ritorno per ABB, in quanto B&R colma il vuoto storico all’interno dell’offerta di ABB per il mondo dell’automazione” ha dichiarato Ulrich Spiesshofer, CEO di ABB. “È un’unione perfetta e ci renderà l’unico fornitore nel campo dell’automazione industriale in grado di offrire ai clienti l’intero spettro delle soluzioni tecnologiche e software disponibili per la misura, il controllo, l’attuazione, la robotica, la digitalizzazione e l’elettrificazione. Questa acquisizione”, ha proseguito il CEO, “si sposa perfettamente con la strategia NextLevel. Con la nostra unica offerta digitale e la nostra base installata di oltre 70 milioni di dispositivi connessi, 70.000 sistemi di controllo e ora anche più di 3 milioni di macchine automatiche e 27.000 installazioni di fabbrica nel mondo, rendiamo i nostri clienti globali in grado di cogliere appieno le opportunità offerte dalla Quarta Rivoluzione Industriale”.
“Questa operazione rappresenta una fantastica opportunità per i clienti e i dipendenti di B&R. Siamo convinti che ABB rappresenti la migliore piattaforma per scrivere il prossimo capitolo della nostra storia di crescita. La sua presenza globale, l’offerta nel mondo digitale e il portfolio complementare al nostro rappresenteranno secondo noi la chiave per accelerare la nostra voglia di innovazione e crescita” ha commentato Josef Rainer, co-fondatore di B&R.
“Un segnale forte per i nostri dipendenti è il fatto che la nostra sede di Eggelsberg diventerà il prima centro a livello globale di ABB per l’automazione delle macchine e della fabbrica” ha affermato poi Erwin Bernecker, co-fondatore di B&R. “Secondo me la cosa più importante è che le due aziende e i rispettivi dipendenti vadano davvero d’accordo insieme e che la nostra storica sede giochi un ruolo così importante per il futuro”.
Alla fine della transazione, B&R diventerà parte della divisione Industrial Automation di ABB come una nuova business uniti - Machine & Factory Automation - diretta dall’attuale Managing Director Hans Wimmer
I dettagli dell’operazione non sono stati resi noti.

www.abb.com/
new.abb.com/it
www.br-automation.com/

Letto 613 volte Ultima modifica il Martedì, 04 Aprile 2017 10:41
Contattaci su FB

Dal 1973 ICP - Rivista dell’Industria Chimica è il mensile di riferimento dell’industria chimica e farmaceutica e dell’ingegneria di processo in Italia.

 

 

Information

Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…