{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}
ABB a Genova e a Molo Giano (GE): centri di competenze multi-settore

Presso la sede ABB di Genova Sestri abbiamo visitato i centri di monitoraggio collaborativi (Collaborative Operations Center - COC), basati sulla tecnologia digitale ABB AbilityTM. Il COC di Sestri opera al servizio delle utility energetiche e dell'acqua nonché delle reti di generazione distribuita, mentre il COC Molo Giano (Porto di Genova serve il comparto navale.

La sede genovese di ABB rappresenta uno dei più qualificati poli della presenza di ABB in Italia, con due sedi nelle quali operano circa 400 persone: gli uffici situati nell’edificio di via Albareto, che ospitano le attività delle divisioni Industrial Automation, Power Grids, Robotics & Motion ed Electrification Products, e gli uffici sul Molo Giano, dedicati al service navale e alle attività nel Turbocharging.

Industrial Automation
L’unità Power Generation & Water, della divisione Industrial Automation, è uno dei principali attori sul mercato della generazione da combustibile fossile e fonti rinnovabili. Genova è il fulcro della business unit Power Genera-tion & Water della regione sud Europa. Con le sue 170 persone altamente specializzate, svolge un ruolo fondamentale per progetti strategici di automa-zione avanzata in tutto il mondo.
Nei laboratori del Green Building, per esempio, sono stati realizzati i test per l’automazione della prima unità generativa dell’impianto di Kusile, il mega progetto di automazione del Sud Africa. Una volta finalizzato, Kusile sarà la quarta centrale elettrica a carbone più grande al mondo e contribuirà a rafforzare la capa-cità del Paese, portando energia affidabile ai citta-dini, e rappresenterà un passo avanti nello sviluppo dell’infrastruttura dell’energia in grado di sostenere l’economia locale.
A Genova ha sede il Centro di Ricerca e Sviluppo mon­diale di prodotti e sistemi di automazione, quali il sistema di controllo distribuito (DCS) ABB Ability™ Symphony® Plus, studiato per le applicazioni nel campo della produzione di energia e dell’acqua.
La sala di controllo dimostrativa, invece, offre numerosi esempi di best practice e di best technology: adotta infatti le soluzioni più avanzate e ospita con­temporaneamente aspetti diversi di gestione e controllo degli impianti.
Inoltre, è presente anche uno dei centri di competenza globali per il controllo e l’automazione delle turbine (turbogas, a vapore e idroelettriche), costituito da un team di esperti che, estendendo le proprie competenze specialistiche, seguono tutte le fasi dei progetti, dallo studio delle soluzioni ai servizi post-vendita, per garantire ai clienti soluzioni standard e avanzate progettate per soddisfare le esigenze dei mercati sia dei retrofit, sia di nuove installazioni. Nel capoluogo ligure ha sede una delle 3 Feeder Factory mondiali responsabile della produzione e ven-dita nei mercati EMEA dell’hardware dei sistemi Harmony e Symphony Plus, e della distribuzione in tutto il mondo dei prodotti software Symphony Plus, Power Generation Portal e Power Generation Information Manager.
Nella sede ABB di Molo Giano, all’interno dell’area portuale delle riparazioni navali, è situato il quartier generale delle unità Turbocharging e Marine & Ports per l’Italia. La collocazione strategica, vicina alle banchine e ai bacini di riparazione del porto, consente un servizio rapido ed efficiente ai clienti arma-toriali italiani e stranieri. Nella sede sono presenti uffici, magazzini e un’efficiente officina meccanica dotata delle più moderne tecnologie per il service dei turbocompressori. La sede portuale ospita inoltre la Marine Accademy, un innovativo training center dedicato alla forma-zione tecnica degli ufficiali navali in ambito elettrico, di automazione e dei turbocompressori. A Molo Giano lavorano tecnici di service, coordina-tori, contract administrator e project manager. L’unità Turbocharging genovese gestisce altre quat-tro unità simili a Napoli e Venezia, a Malta e in Croa-zia e impiega 70 persone.

Robotics & Motion
L’unità produttiva genovese appartenente alla Lo-cal Product Group Transportation, della divisione Robotics & Motion, progetta e realizza convertitori di potenza per i servizi ausiliari e carica batterie per veicoli ferroviari. Localmente si eseguono test funzionali dei prodotti, si utilizzano sistemi di simulazione circuitale in ambito progettuale, sistemi di sviluppo CAD evoluti per ingegnerizzazioni in co-design nonché sistemi di controllo delle apparecchiature. Con oltre 30 anni di esperienza nel settore e un portafoglio di prodotti completo che copre un vasto range di potenza (da pochi kilowatt a oltre un megawatt), l’unità genovese rappresenta il centro di eccellenza mondiale con oltre il 65% del proprio fatturato destinato alle esportazioni in tutto mondo.

Power Grids
Genova ospita parte del team della business unit Grid Automation della divisione Power Grids, cen­tro di eccellenza mondiale per l’automazione delle energie rinnovabili e delle microreti.

Electrification Products
Gli uffici genovesi ospitano i rappresentanti commerciali di territorio che hanno come principali in­terlocutori industrie, utility, EPC, distributori di materiale elettrico, installatori, quadristi, OEMs, System Integrator, studi di consulenza e architettura e utilizzatori finali.

Internet of Things e le partnership in corso
ABB è da tempo un importante sostenitore delle innovazioni a favore delle città intelligenti, grazie a un ampio portafoglio di tecnologie per la gestione dell’energia, dell’acqua, delle infrastrutture di pubblica utilità e dell’elettrificazione dei porti, dell’efficienza energetica e dell’integrazione delle fonti di energia rinnovabili.
I recenti sviluppi dell’Internet of Things consentono di espandere ulteriormente l’intelligenza della tecnologia e la partecipazione attiva degli utenti, e a Genova vengono applicate con successo molte di queste soluzioni innovative per rendere la città sempre più intelligente ed effi­ciente, quali il coinvolgimento diretto per lo svi­luppo e la diffusione di tecnologie per la mobilità elettrica e l’efficientamento del tribunale. Inoltre, spicca la collaborazione con il Comune e l’Università degli Studi per il programma co-finanziato dall’Unione Europea R2CITIES, volto allo studio e all’applicazione di interventi di miglioramento dell’efficienza energetica di aree residenziali con soluzioni economicamente sostenibili e facilmente replicabili, capaci di ridurre significativamente il consumo energetico e le emissioni di CO2.
ABB Italia collabora con i principali Atenei italiani e l’unità genovese ha rinnovato l’accordo con l’Università degli Studi di Genova per lo sviluppo di progetti di ricerca in cui condividere conoscenze e risorse economiche, al fine di produrre tecnologie con conseguenze sempre maggiori in termini di prodotti e servizi per i cittadini. All’inizio del 2017, ABB ha istituito due premi di laurea sui temi dell’innovazione tecnologica alla memoria di GB Ferrari, rappresentante di ABB a Genova, leader visionario e di spicco della società civile e industriale Al fine di sviluppare applicazioni e servizi avanza i volti a migliorare la sicurezza contro i cyber-attacchi, ABB ha collaborato con l’Università degli Studi di Genova alla realizzazione del Master di II livello in Cyber Security & Data Protection, il cui obiettivo finale è la formazione di esperti nella progettazione di sistemi ICT preposti alla sicurezza e protezione del patrimonio informativo di un’organizzazione.

www.aab.it

 

 

Letto 121 volte
Etichettato sotto
Contattaci su FB

Dal 1973 ICP - Rivista dell’Industria Chimica è il mensile di riferimento dell’industria chimica e farmaceutica e dell’ingegneria di processo in Italia.

 

 

Information

Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…