{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}
POWTECH 2017: un’edizione con molte novità

Al POWTECH 2017 di Norimberga, dal 26 al 28 settembre, esperti e utilizzatori finali di tutto il globo discuteranno sulle innovazioni per le industrie di processo.

Durante la prossima edizione di POWTECH (Norimberga, 26 - 28settembre), circa 900 espositori presenteranno gli ultimi sviluppi per i processi meccanici e le tecnologie per il trattamento e la movimentazione di prodotti in forma solida, in granuli e in polvere, per svariati settori industriali.
Per capire qual saranno le principali novità di questa edizione, abbiamo rivolto alcune domande a Beate Fischer, direttrice della fiera POWTECH alla NürnbergMesse GmbH.

Quali saranno le principali novità di POWTECH 2017?
POWTECH è la fiera leader mondiale per la tecnologia dei processi meccanici, l’analisi e il trattamento di polveri e materiali sfusi. Per questo motivo il nostro punto di forza sono i circa 850 espositori da più di 25 Paesi. È grazie a loro se in fiera viene presentata una varietà unica di soluzioni tecniche all’avanguardia, che spesso è possibile visionare in funzione. Naturalmente anche il programma collaterale fa la sua parte, trattando alcuni temi di grande attualità del settore. Nel parco esterno della fiera avranno luogo spettacolari dimostrazioni dal vivo di deflagrazioni, per dar prova dell’efficacia delle attuali attrezzature per la protezione antideflagrante.
Un altro appuntamento imperdibile è la mostra speciale “Pharma-Feststoffe” (Sostanze farmaceutiche in forma solida) nel padiglione 3A. Qui i visitatori potranno conoscere e mettere a confronto gli innovativi impianti di importanti aziende da impiegare nelle principali fasi di processo per la produzione di sostanze solide.

In che senso le tecnologie presentate al POWTECH contribuiscono a progettare gli impianti chimici del futuro?
Nonostante le classiche tecnologie di processo come la frantumazione, la macinazione, la miscelazione o la granulazione siano conosciute ormai da centinaia, spesso anche da migliaia, di anni, gli ultimi sviluppi tecnici in mostra a POWTECH consentono comunque anche oggi continui e significanti miglioramenti. Le tecnologie diventano sempre più efficaci e smart e aprono talvolta la strada a possibilità di utilizzo completamente nuove. Chiunque voglia adattare al futuro i propri impianti produttivi nel settore chimico o in altri settori, non deve quindi mancare alla POWTECH. Oltre a singoli componenti per ogni fase di processo, le aziende leader, in particolare, propongono impianti completi ben strutturati con valori di processo garantiti e ridotti costi di manutenzione. Inoltre è fondamentale che gli impianti del futuro rispettino i più recenti standard di sicurezza e le normative.

Che ruolo avranno le tecnologie digitali nel controllo e la gestione dei materiali bulk solids per l’industria chimica e farmaceutica?
La digitalizzazione dei processi produttivi rappresenta per le aziende di quasi tutti i settori un tema prioritario. Per questo motivo si richiedono tecnologie digitali di controllo e monitoraggio per il trattamento di polveri e materiali sfusi, fino ad arrivare alla completa automazione di determinate fasi di processo. Il controllo digitale, costante e centralizzato della produzione contribuisce in gran parte a mantenere costantemente elevata la qualità della produzione, ventiquattro ore al giorno e sette giorni su sette. Grazie alla digitalizzazione si assiste al tempo stesso alla riduzione dei costi di produzione e all’aumento dell’efficienza energetica e delle risorse. I nostri espositori si occupano ampiamente di questo tema. Alla POWTECH i visitatori incontrano sia piccoli fornitori specializzati in soluzioni ottimali per il controllo dei processi, sia aziende leader, che offrono ai loro clienti del settore chimico e farmaceutico impianti completi chiavi in mano e totalmente digitalizzati.

Tenere sotto controllo le proprietà delle particelle è un’esigenza sempre molto sentita nel pharma e nel chimico. Quali sono le principali tecnologie che saranno presentate al POWTECH?
L’analisi e i sistemi di misurazione sono un tema centrale per POWTECH, tanto che circa 200 espositori vi si dedicano esclusivamente. Tra questi possiamo annoverare aziende come Ametek, Bettersize, Freeman, Malvern, Parsum, Retsch Sympatec e molte altre. Da qui si deduce quanto ampia sia l’offerta di tecnologie. In fiera i visitatori potranno trovare strumenti di analisi per i più diversi materiali sfusi: da sistemi di misurazione del peso a sistemi di misurazione della temperatura e dell’umidità. La gamma di tecnologie di analisi delle particelle spazia da semplici attrezzature di laboratorio per la setacciatura o il dimensionamento di granuli grossolani, fino a sistemi di diffrazione laser, o a sistemi basati sulla dispersione dinamica della luce, progettati per dimensionare le particelle in forma micro-nanometrica. Inoltre sono sempre più richiesti metodi ottici per la determinazione della forma delle particelle allo scopo di ottimizzare, sulla base dei risultati, proprietà come consistenza e fluidità di un prodotto. Anche nella mostra speciale “Pharma-Feststoffe“ la fase di analisi delle particelle rappresenta l’anello di congiunzione, basilare per l’intera catena di processo.

Forum Pharma.Manufacturing.Excellence e Forum degli esperti: quali saranno i contenuti di questi due importanti forum?
Durante le tre giornate di POWTECH per entrambi questi forum specializzati è previsto un ricco programma di conferenze.
Il Forum degli esperti POWTECH nel padiglione 2 si concentrerà su nuove soluzioni per l’handling e la lavorazione di materiali sfusi. In alcune conferenze si tratterà anche il tema della protezione antideflagrante, mentre la giornata di giovedì sarà dedicata al trattamento dell’aria e alla depolverazione.
Il forum specializzato “Pharma.Manufacturing.Excellence” nel padiglione 3A si focalizzerà sulle più recenti tecnologie di processo e sul loro impiego nell’industria farmaceutica. Questo forum è organizzato dal Gruppo di lavoro per la tecnologia dei processi farmaceutici (Arbeitsgemeinschaft für pharmazeutische Verfahrenstechnik e.V - APV) e si collega direttamente alla mostra speciale “Pharma-Feststoffe“.
Una serie di seminari della APV si occuperanno in modo scientifico e approfondito del tema delle sostanze solide farmaceutiche. I relatori di spicco sono già stati definiti. Il programma completo e tutte le conferenze sono disponibili al sito internet www.powtech.de e, a breve, anche sulla nostra nuova app POWTECH, che consiglio vivamente di usare come guida durante la visita della fiera.

www.powtech.de

Letto 252 volte
Contattaci su FB

Dal 1973 ICP - Rivista dell’Industria Chimica è il mensile di riferimento dell’industria chimica e farmaceutica e dell’ingegneria di processo in Italia.

 

 

Information

Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…